Corte di giustizia, 14 marzo 2019, C-118/17, Zsuzsanna Dunai c. ERSTE Bank Hungary Zrt.,

L’articolo 6, paragrafo 1, della direttiva 93/13/CEE del Consiglio, del 5 aprile 1993, concernente le clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori, deve essere interpretato nel senso che: –        non osta a una normativa nazionale che vieta al giudice adito di accogliere una domanda diretta all’annullamento di un contratto di mutuo,...

Corte di giustizia, 19 marzo 2019, C-163/17, Abubacarr Jawo c. Bundesrepublik Deutschland

L’articolo 29, paragrafo 2, seconda frase, del regolamento (UE) n. 604/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giungo 2013, che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l’esame di una domanda di protezione internazionale presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un paese terzo o da un apolide, deve essere interpretato...

Corte di giustizia, 19 marzo 2019, C-444/17, Préfet des Pyrénées-Orientales c. Abdelaziz Arib, Procureur de la République près le tribunal de grande instance de Montpellier, Procureur général près la cour d’appel de Montpellier

L’articolo 2, paragrafo 2, lettera a), della direttiva 2008/115/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, recante norme e procedure comuni applicabili negli Stati membri al rimpatrio di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare, in combinato disposto con l’articolo 32 del regolamento (UE) 2016/399 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016,...

Corte di giustizia, 26 marzo 2019, C-129/18, SM c. Entry Clearance Officer, UK Visa Section, con l’intervento di Coram Children’s Legal Centre (CCLC), AIRE Centre

La nozione di «discendente diretto» di un cittadino dell’Unione contenuta all’articolo 2, punto 2, lettera c), della direttiva 2004/38/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004, relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri, che modifica il regolamento (CEE) n. 1612/68 ed...

Ud. 26.2.2019 – P.U. – Pubbl. 25/03/2019 – Racc. Gen. SE Parz. 8312/2019 – Rel. Tria

Processo civile – giudizio di cassazione – omesso deposito di copia autentica della sentenza impugnata – deposito tempestivo di copia analogica notificata telematicamente ma priva di attestazione di conformità – conseguenze – improcedibilità del ricorso – anche in caso di mancato disconoscimento della conformità o di intervenuta asseverazione di conformità sino all’udienza –...

Calcolo del danno differenziale – Modifiche dell’art. 10 del d.P.R. n. 1124 del 1965 introdotte dalla legge di bilancio n. 145 del 2018 – Retroattività – Esclusione.

Le modifiche dell’art. 10 del d.P.R. n. 1124 del 1965, introdotte dall’art. 1, comma 1126, della l. n. 145 del 2018, - di natura innovativa e non meramente interpretativa - non si applicano agli infortuni sul lavoro verificatisi ed alle malattie professionali denunciate prime del 1° gennaio 2019.  (Sez. L sentenza n. 8580 del 27 marzo 2019, Pres. V. Di Cerbo, Rel....

Ordini forensi: salva la proroga

Prendendo atto della mancata conversione del d.l. n. 2/2019, recante «Misure urgenti e indifferibili per il rinnovo dei consigli degli ordini circondariali forensi», il Ministero della Giustizia ha precisato che le norme ivi previste sono state abrogate dall'art. 1, comma 3, l. n. 12/2019 di conversione, con modificazioni, del d.l. n. 135/2018, c.d. d.l. semplificazioni. Il decreto legge...

LOCAZIONE. Clausola obbligante il conduttore a farsi carico di ogni tassa, imposta ed onere relativi ai beni locati – Validità – Condizioni.

Le Sez. U., su questione  di massima di particolare importanza, hanno affermato che la clausola del contratto di locazione che attribuisca al conduttore l’obbligo di farsi carico di ogni tassa, imposta ed onere relativi ai beni locati ed al contratto, tenendone conseguentemente manlevato il locatore,  non è affetta da nullità per violazione di norme imperative, ne' in...

LINEE GUIDA NELLA REDAZIONE DEGLI ATTI IN MATERIA DI FAMIGLIA IN MANIERA CHIARA E SINTETICA

La Corte d’Appello di Milano, il Tribunale di Milano, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano e l’Osservatorio della Giustizia civile di Milano hanno approvato le Linee guida nella redazione degli atti in materia di diritto di famiglia in maniera chiara e sintetica, che saranno presentate al pubblico oggi giovedì 14 marzo alle ore...

Prospective overruling – Applicabilità – Consolidata giurisprudenza di legittimità – Necessità – Indirizzi della giurisprudenza di merito – Invocabilità – Esclusione Prospective overruling – Nuovo indirizzo giurisprudenziale ampliativo di facoltà e poteri processuali – Invocabilità – Esclusione

Cassazione Sez. Un. Civili, 12 Febbraio 2019, n. 4135. Est. Lamorgese. Il rimedio dell’overruling è riconoscibile solo in presenza di stabili approdi interpretativi del giudice di legittimità, eventualmente a Sezioni Unite, se connotati dai “caratteri della costanza e ripetizione”, mentre non può essere invocato sulla base di alcune pronunce della giurisprudenza di merito, le quali non...
WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner