CORTE DI CASSAZIONE A SEZIONI UNITE n. 13143 del 27/04/2022 

pronunciando su questioni di massima di particolare importanza, hanno affermato i seguenti principi di diritto:- ai fini della responsabilità solidale di cui all’art. 2055, comma 1, c.c., norma sulla causalità materiale integrata nel senso dell’art. 41 c.p., è richiesto solo che il fatto dannoso sia imputabile a più persone, ancorché le condotte lesive siano fra loro autonome e siano...

Ordinanza interlocutoria n. 1842 del 22/01/2022 – Minore nato all’estero – Coppia omogenitoriale maschile

Ricorso alla gestazione per altri - Domanda di trascrizione di atto di nascita estero - Sentenza della Corte Costituzionale n. 33 del 2021 - Conseguenze sul diritto vivente - Rimessione alleS.U.La Prima Sezione Civile ha trasmesso gli atti al Primo Presidente, per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, della questione, di massima di particolare importanza, relativa al riconoscimento di...

Cassazione SS.UU. n. 3086/2022

SI SEGNALA LA RECENTE SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE A SEZIONI UNITE n. 3086 del 01/02/2022 in cui, pronunciando su questioni di massima di particolare importanza, hanno affermato che in materia di consulenza tecnica d'ufficio, il consulente nominato dal giudice, nei limiti delle indagini commessegli e nell'osservanza del contraddittorio delle parti, può:- accertare tutti i fatti...

CASS. SSUU N. 927 DEL 13/01/2022:

Le Sezioni Unite, pronunciando su questione di massima e di particolare importanza, hanno affermato che, nel caso in cui l’opposizione a decreto ingiuntivo, concesso in materia di locazione di immobili urbani soggetta al rito speciale di cui all’art. 447-bis c.p.c., sia erroneamente proposta con citazione, anziché con ricorso, non opera la disciplina di mutamento del rito di cui all’art....

CASS. SSUU N. 758 DEL 12/01/2022:

Le Sezioni Unite, pronunciando su questione di massima e di particolare importanza, hanno affermato che nei procedimenti “semplificati” disciplinati dal d.lgs. n. 150 del 2011, nel caso in cui l’atto introduttivo sia proposto con citazione, anziché con ricorso, il procedimento - a norma dell’art. 4 dello stesso decreto - è correttamente instaurato se la citazione sia notificata...

Cass. SS.UU. 36596/2021

“La parte che proponga l’impugnazione della sentenza d’appello deducendo la nullità della medesima per non aver avuto la possibilità di esporre le proprie difese conclusive ovvero per replicare alla comparsa conclusionale avversaria non ha alcun onere di indicare in concreto quali argomentazioni sarebbe stato necessario addurre in prospettiva di una diversa soluzione del merito della...

Opposizione a decreto ingiuntivo per onorari ed altre spettanze dovuti dal cliente al difensore e individuazione del regime impugnatorio

Cassazione civile, sez. VI, 27 Settembre 2021, n. 26083. Pres. Lombardo. Est. Fortunato. Avvocato - Opposizione a decreto ingiuntivo ex art. 14 del d.lgs. n. 150 del 2011 - Provvedimento conclusivo - Regime impugnatorio - Individuazione - Criterio della forma consapevolmente adottata dal giudice - Applicazione - Fattispecie In tema di opposizione a decreto ingiuntivo per onorari ed altre...

Assegno divorzile

Cassazione Civile, Sez. I, 18 ottobre 2021, n. 28646, ord. L’accertamento della insussistenza del diritto all’assegno divorzile comporta che lo stesso non sia dovuto dal momento in cui decorre la sua iniziale attribuzione, avente natura costitutiva, momento coincidente con il passaggio in giudicato della statuizione di risoluzione del vincolo coniugale, con il conseguente integrale obbligo...

Assegnazione della casa coniugale

Cassazione Civile, Sez. I, 13 ottobre 2021, n. 27907, ord. La qualificazione giuridica di un immobile come “casa familiare” postula, laddove non risulti in modo inequivoco che, prima del conflitto familiare, vi fosse una stabile e continuativa utilizzazione dello stesso da parte del nucleo costituito da genitori e figli, che la destinazione suddetta sia stata impressa dalle parti non solo in...

Trasferimento della proprietà in sede di separazione o divorzio

Cassazione Civile, SS.UU., 29 luglio 2021, n. 21761 - Pres. Curzio - Rel. Valitutti Sono ammissibili e valide le pattuizioni, inserite nel verbale di separazione consensuale o nelle conclusioni congiunte di divorzio, dirette ad attuare con effetto reale, e non meramente obbligatorio, il trasferimento del diritto di proprietà o di altri diritti reali su beni immobili, tra coniugi, a favore...
WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner