Sentenza n. 5657 del 23/02/2023

Sentenza n. 5657 del 23/02/2023

Materia: Contratto in generale

Oggetto: Meritevolezza di tutela degli interessi – Valutazione – Criteri – Leasing – Determinazione del canone con clausola di indicizzazione ad un tasso finanziario e ad un tasso di cambio – Immeritevolezza – Esclusione – Natura di strumento finanziario derivato implicito – Esclusione.
Le Sezioni Unite Civili, decidendo su questione di massima di particolare importanza, hanno affermato i seguenti principi:
a) il giudizio di “immeritevolezza” di cui all’art. 1322, comma 2, c.c. va compiuto avendo riguardo allo scopo perseguito dalle parti e non alla convenienza, né alla chiarezza, né alla aleatorietà del contratto;
b) la clausola inserita in un contratto di leasing – la quale preveda che: a) la misura del canone varii in funzione sia delle variazioni di un indice finanziario, sia delle fluttuazioni del tasso di cambio tra la valuta domestica ed una valuta straniera; b) l’importo mensile del canone resti nominalmente invariato e i rapporti di dare/avere tra le parti dipendenti dalle suddette fluttuazioni siano regolati a parte – non è un patto immeritevole ex art. 1322 c.c., né costituisce uno “strumento finanziario derivato” implicito e, quindi, la relativa pattuizione non è soggetta alle previsioni del d.lgs. n. 58 del 1998 (principio formulato nell’interesse della legge ex art. 363, comma 3, c.p.c.).
Presidente: P. Curzio
Relatore: M. Rossetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner